"Se ascolto soltanto, dimentico. Se leggo, posso ricordare qualcosa. Solamente se faccio, imparo."

Ho sempre voluto promuovere il più possibile quello che si può fare sulle nostre montagne... innanzitutto, con la voglia di trasmettere questa "grande passione". Spero che anche questo sito web riesca a far parlare di montagna" e a far capire quante attività si possono praticare... "ancora" immersi, nella natura che essa ci offre.

 



Castello di Vallesinella 2782 m

PDFStampaE-mail

Cima: non molto conosciuta ma molto bella e remunerativa che rimane nel Gruppo di Brenta Centro Est tra la Vedretta di Vallesinella e la Vedretta di Tuchet. E’ vicina alla più scialpinisticamente conosciuta Cima Sella e forse mai salita con gli sci prima d’ora perché l’accesso alla cima è possibile solo dopo la percorrenza di una breve parete di roccia e neve. La salita non presenta difficoltà estreme ma solo una discreta preparazione scialpinistica; è il completamento con la discesa che rende l'itinerario abbordabile solo con una buona tecnica di discesa su pendii ripidi.

Nascosta a sinistra la salita nella Vedretta di Vallesinella. In centro foto il canale di discesa.

L’accesso più comodo lo si fa dagli impianti del Grostè seguendo le tracce del sentiero estivo che da accesso al Rif. Tuchet, lo si abbandona in vista dell’accesso alla Vedretta di Vallesinella e seguendo quindi il classico itinerario per Cima Sella. Una volta arrivati allo sbocco della Vedretta di scende leggermente a destra mirando alla tondeggiante cima del CASTELLO DI VALLESINELLA 2782 m. Si nota benissimo la breve parete di roccia che da accesso alla zona superiore che si riesce a percorrere di nuovo con gli sci fino alla tondeggiante e panoramica cima.

La discesa si svolge a Nord Ovest nel canalone che si può notare benissimo dal Monte Spinale e dalla zona intermedia del Grostè. La direzione da prendere, però non è il Nord Ovest (c’è un canale che, come accesso è simile, ma finisce sopra alti salti di roccia) ma quella che mira verso la Malga Ritorto - zona delle piste 5 Laghi (di fronte in direzione Ovest Nord Ovest). Si tratta di un ripido “budello” di neve che si insinua tra le rocce con pendenze iniziali vicino ai 50° per altro molto stretti, si passa giusti giusti con gli sci. Poi si allarga di poco e, poco dopo supera un salto roccioso che purtroppo spezza la sua bella continuità. Tale passaggio è stato superato in discesa in arrampicata, con non poche difficoltà vista la roccia levigata dalle scariche di neve e di roccia (è altamente consigliato oltrepassare questo punto con una corda doppia - ancoraggio da attrezzare a monte del salto). Oltre, prosegue più largo, ma sempre con una pendenza costante attorno ai 45°. Alla fine diventa bellissimo e sempre in mezzo alle verticali pareti rocciose e fa sbucare sotto il Castello di Vallesinella; punto dal quale si può decidere di far ritorno al punto di partenza, oppure proseguire la discesa fino a Vallesinella.

Erano anni che il canale mi attirava ma la preparazione per le competizioni di scialpinismo mi tenevano forzatamente lontano.

 

Foto gallery