"Se ascolto soltanto, dimentico. Se leggo, posso ricordare qualcosa. Solamente se faccio, imparo."

Ho sempre voluto promuovere il più possibile quello che si può fare sulle nostre montagne... innanzitutto, con la voglia di trasmettere questa "grande passione". Spero che anche questo sito web riesca a far parlare di montagna" e a far capire quante attività si possono praticare... "ancora" immersi, nella natura che essa ci offre.

 



Bambini

PDFStampaE-mail

Vogliamo trasmettere ai bambini, gli "alpinisti" del futuro, una sana cultura della montagna con lo strumento a loro più adatto: il gioco. La montagna per loro è come un enorme “parco giochi” dove divertirsi a ruota libera: bisogna però sapergli insegnare, sotto forma di giochi, a rispettarla e ad essere prudente con lei, facendogli scoprire, senza paura, tutti i suoi pericoli.

Le Guide Alpine offriranno loro una vasta scelta di attività pratiche e didattiche che li introdurranno nel mondo della Montagna proponendogli alcuni tra gli sport che in questo ambiente si praticano.

Spiegheranno in modo semplice e pratico, le varie tecniche, la sicurezza e i pericoli cui prestare attenzione.  Queste iniziative avvicineranno i bambini al mondo della montagna in maniera divertente e formativa, insegnandone i pericoli e il bisogno di muoversi in sicurezza in questo ambiente.

Potremo effettuare un mini corso d'arrampicata sportiva, oppure delle passeggiate naturalistiche, o ancora delle giornate o week-end avventura "sulle orme d'Indiana Jones".

Durante il periodo invernale, ad esempio, insegneremo loro come costruire un riparo d’emergenza nella neve, potrebbe essere un igloo o una "truna" (buca nella neve) dove ripararsi.

 

Flora e Fauna

Cose c'è di meglio per un bambino che imparare all'aria aperta a conoscere la nostra flora e la fauna.

Le alpi sono famose per gli estremi del loro clima, da sub meditteraneo a sud fino alle regioni delle nevi perenni, si evidenzia una ricchezza di vegetazione: da pini, cipressi e fichi fino al pino cembro a 2500 m di quota.

Molte piante in Alto Adige, nel Bellunese o nel Trentino, sono protette anche al di fuori dei parchi naturali. Sono circa 40.000 le specie animali che popolano attualmente le Dolomiti ed alcune di esse si sono potute salvare dall’estinzione grazie all’istituzione di parchi naturali ed aree protette.

Ampiamente diffusi sono lepri, caprioli, camosci, marmotte, occasionalmente s’incontrano cervi, fagiani, volpi e rettili, ancor più rari sono la pernice bianca, la salamandra alpina, l’aquila reale e lo stambecco.

Con una semplice passeggiata potremo insegnare loro a distinguere alcune piante e a riconoscere le tracce lasciate dagli animali.

 

MTB o bici da montagna

Saremo per loro degli accompagnatori per guidarli sulle numerose strade forestali facendoli divertire sulle bici da montagna. Un modo diverso di stare in mezzo alla natura dando loro la possibilità di non annoiarsi effettuando alcuni chilometri nei boschi all'aria aperta.

Importata dagli Stati Uniti, la bicicletta da montagna è in poco tempo diventata la simpatica compagna per decine di migliaia di amanti delle due ruote e della libertà che si può trovare al di fuori dei tracciati, lontani dalle strade asfaltate.

Ove esistano, le restrizioni sono segnalate, mentre a disposizione degli amanti della mountain bike restano oltre 7 mila chilometri di strade forestali sterrate e vietate al traffico automobilistico.

Praticamente in ogni centro turistico, grande o piccolo, si cura la manutenzione e segnalazione di itinerari per la mtb e negozi specializzati sono a disposizione per l'assistenza e il noleggio a prezzi che variano, da una località all'altra, da un minimo di 5 euro a un massimo di 20 euro al giorno; convenzioni particolari vengono applicate per il noleggio nell'arco del week end o dell'intera settimana.

Una zona famosa per questa pratica sportiva è quella del Lago di Garda.

Gomme artigliate, cambi con una vasta gamma di rapporti per aiutare la pedalata anche sui pendii più ripidi: ma attenzione, a fare la differenza, alla fine, sono sempre... gambe, fiato e allenamento, non il titanio o altri sofisticati materiali d'impiego aeronautico, ai quali si fa ormai ampiamente ricorso per realizzare gli ultimi modelli di mountain bike.

Di impatto ambientale pressoché nullo, la bici da montagna non può tuttavia essere usata sconsideratamente, ovunque: i sentieri alpini, ad esempio, sono off limits, per non creare situazioni di conflittualità con gli escursionisti e danni al delicato ecosistema d'alta montagna.

 

Orientamento

Insegneremo loro a leggere una cartina topografica, ad usare la bussola per trovare la giusta strada, in zone sconosciute, sfruttando il proprio istinto. Individuare la giusta direzione con la bussola, transitare da una serie di punti obbligati; tutto ciò nel minor tempo possibile, correndo verso il traguardo per boschi e prati. L'orienteering è uno sport che - nato non a caso nei paesi del profondo nord , dove orientarsi nelle piatte tundre è indispensabile, nel Trentino ha avuto una rapida evoluzione a partire dalla fine degli anni Settanta. Le nostre zone sono particolarmente adatte a questo sport, nel quale le minime doti fisiche si coniugano con la giusta lettura di una cartina topografica. Ogni estate organizziamo numerose "gare" alle quali si aggiungono appuntamenti aperti a tutti gli  ospiti d'ogni età, che vogliano provare un'esperienza particolare. Le nostre Guide Alpine forniranno le cartine topografiche e le bussole, strumento base della disciplina.

 

Foto gallery