"Se ascolto soltanto, dimentico. Se leggo, posso ricordare qualcosa. Solamente se faccio, imparo."

Ho sempre voluto promuovere il più possibile quello che si può fare sulle nostre montagne... innanzitutto, con la voglia di trasmettere questa "grande passione". Spero che anche questo sito web riesca a far parlare di montagna" e a far capire quante attività si possono praticare... "ancora" immersi, nella natura che essa ci offre.

 



Ferrate nelle Piccole Dolomiti

PDFStampaE-mail

Siamo a sud delle più conosciute e famose Dolomiti, fra le Provincie di Trento e di Vicenza. Queste montagne hanno preso il nome di "Piccole Dolomiti" perchè ne raccolgono le stesse caratteristiche solo a quote più basse.

Il paesaggio è ugualmente panoramico e interessante come quello che si può vedere dalle Dolomiti vere e proprie. Il sentiero attrezzato Falcipieri con la strada delle 52 gallerie è sicuramente uno dei migliori percorsi attrezzati delle Piccole Dolomiti. Il sentiero cavalca un intero crinale sospeso su forre e canaloni, interseca intagli, sale molti muri verticali in ambiente alpino di rara bellezza.

Gli scorci e i vari panorami sono bellissimi e giustamente famosi. Il ritorno sulla celeberrima Strada delle 52 Gallerie chiude l'entusiasmante anello, assaporando l'esclusivo tracciato con la calma che esso merita. Solamente pensare al lavoro che è stato fatto durante la guerra da i brividi: vere e proprie gallerie scavate nei pilastri della montagna che scendono a spirale nella roccia percorribilisiimi e storicamente unici.

Il lungo percorso di cresta è attrezzato solo nei punti necessari. Non presenta passaggi impegnativi. E' un susseguirsi di pareti verticali alternati da pendii con mughi.

L'entusiasmante e "storica" discesa lungo la Strada delle 52 Gallerie rimmarrà un ricordo unico. Ogni singola galleria è segnata con una tabella indicante la lunghezza esatta in metri. La strada militare passa a vicina al bordo di pareti verticali, ma la larghezza della mulattiera non pone problemi.



Foto gallery