"Se ascolto soltanto, dimentico. Se leggo, posso ricordare qualcosa. Solamente se faccio, imparo."

Ho sempre voluto promuovere il più possibile quello che si può fare sulle nostre montagne... innanzitutto, con la voglia di trasmettere questa "grande passione". Spero che anche questo sito web riesca a far parlare di montagna" e a far capire quante attività si possono praticare... "ancora" immersi, nella natura che essa ci offre.

 



Placche di Baone

PDFStampaE-mail

Già arrivando dalla strada che da Nago scende verso Arco, le Placche di Baone, che sovrastano l'abitato di Chiarano, sono ben visibili. Le vie sono di più tiri, con altezza massima di 100 m. Lisce, di compatta roccia grigia, appoggiate, d'aderenza, sono pareti storiche nella storia verticale qui ad Arco e dintorni, come quelle del Colodri.

Ambiente

Il panorama dalle Placche di Baone è stupendo, sulla sinistra il Castello, e davanti a sé l'intera dolcissima conca di Arco con le acque argentate del Lago di Garda. Il Monte Stivo e il Monte Altissimo fanno da corona, mentre tutto attorno è una distesa di olivaie che nel mese di novembre e dicembre occupano gli abitanti nella raccolta delle olive, rinomate dai buon gustai per l'ottimo olio di oliva che se ne ricava.


La roccia... liscia e appoggiata. Facile... se si usano bene i piedi.

 

Parcheggio

Per la tutela e la conservazione del delicato equilibrio ambientale delle placche di Baone, immerse in una zona naturalistica molto caratteristica e su terreni di proprietà privata, l'accesso avviene a piedi, dal campo sportivo di Vigne o dal centro di Arco, attraverso le olivaie. Il centro storico di Chiarano è tra i più antichi borghi della valle del Sarca e del comune di Arco. La sua disposizione urbana non ha consentito la realizzazione di parcheggi dai quali raggiungere le placche di Baone.

L'ideale per chi voglia farsi le ossa su un tipo di arrampicata, forse oggi non più alla moda, ma formativa e molto accessibile quanto a difficoltà. L'ambiente circostante alle Placche di Baone è ideale anche per i bimbi.

Falesia: Le vie sono di più tiri, con altezza max di circa 100m. Consiglaita una lunghezza della corda di 60 m. Discesa: in doppia sulle vie. Stagione consigliata: tutto l'anno.

 

Strutture area sottostante la falesia

Area picnic, rastrelliere per biciclette, area sosta, servizio igienico.

 

Le vie da sinistra a destra:

1) Via C. G, 100 m, Diff. 3

2) Via D.B., 100 m, Diff. 3

3) Solarium, 50 m, Diff. 5b

4) Strati sensuali, 80 m, Diff. 5c

5) Figoviz, 80 m, Diff. 5

6) Cade la coda, 80 m, Diff. 4b

7) Ondulina, 100 m, Diff. 5

8) Mucillero, 80 m, Diff. 4b



Foto gallery