"Se ascolto soltanto, dimentico. Se leggo, posso ricordare qualcosa. Solamente se faccio, imparo."

Ho sempre voluto promuovere il più possibile quello che si può fare sulle nostre montagne... innanzitutto, con la voglia di trasmettere questa "grande passione". Spero che anche questo sito web riesca a far parlare di montagna" e a far capire quante attività si possono praticare... "ancora" immersi, nella natura che essa ci offre.

 



Dolomiti del Sella

PDFStampaE-mail

Il Gruppo del Sella è costituito da alcune tra le pareti più conosciute e più fotografate delle intere Dolomiti. Il motivo è presto detto: sono tra le pareti dolomitiche più "comode", almeno per quanto riguarda l'avvicinamento. Attorno a questa gigante isola di roccia si allungano alcune tra le più famose Valli Dolomitiche: la Val di Fassa, la Valle di Arabba, la Val Badia e la Val Gardena.

Sopra di loro, l'imponente Piz Boè, il Sass Pordoi, il Piz Ciavazes, le Torri del Sella e tutte le altre, non meno importanti, pareti.

In questa pagina troveremo alcune proposte di itinerari alpinistici che circondano il Gruppo del Sella... seguendo, in ordine, alcune delle Vie più belle con difficoltà crescente. Veramente per tutti i gusti.



Sass Podoi 2950 m - Parete Est - Via "Maria" - del 1932 - 270 m - IV°

Tra le Vie più "gettonate" al Sass Pordoi per eleganza e divertimento.

Via famosa e ripetuta che porta direttamente sulla cima del Sass Pordoi.

Un accesso semplice e un ritorno super veloce con funivia.

Nella foto: il Sass Pordoi con la funivia e la linea di salita.






Sasso delle Nove 2900 m - Parete Est - Via "Castiglioni Detassis" - del 1935 - 240 m - IV°

Siamo nel settore Est del Gruppo di Sella, sopra Corvara in Val Badia.

Quando si parla di Ettore Castiglioni e di Bruno Detassis, abbinato all'epoca di apertura, si sa già di andare a ripetere sicuramente una grande classica con un accesso veloce e un ritorno semplice.


Sass Pordoi 2950 m - Parete Sud Ovest - Via "Fedele" - del 1929 -750 m -  IV°+

Per chi ama le vie facili ma con uno sviluppo lungo.

La difficoltà non supera mai il IV+ e si svolge sempre su roccia solida.



I° Torre del Sella 2533 m - Parete Sud Est - Via "Fessura Trenker" - del 1913 - 180 m - V°

Tra le Vie più famose delle Tre Torri del Sella.

Accesso comodo e il ritorno semplice ne fanno una delle più ripetute.

Una linea logica in un diedro obliquo che porta fino in cima.

Difficoltà omogenee e non difficili, un solo passaggio di V.

Nella foto: la prima Torre del Sella con la bella linea di salita.





Piz Ciavazes 2828 m - Parete Sud Est - Via "Micheluzzi" - del 1935 - 380 m - VI°

Una Via magnifica nel settore centrale della parete.

La sua caratteristica è l'attraversata di circa 90 m su parete verticale e con buona esposizione.

Le difficoltà sono costantemente attorno al V° e al VI°.

Nella foto: la parete del Ciavazes con la linea di salita e il suo traverso.







Sass de la Luesa 2614 m - Paete Nord - Via Vinatzer - del 1933 - 300 m - VI°+

Sul versante Nord Ovest del Gruppo di Sella, sopra il Passo Gardena ci sono molte possibilità... una fra queste, forse la più bella esteticamente, è la Via Vinatzer al Sass de la Luesa.

Una Fessura che cade verticale, dalla cima alla base: questa la linea di salita.

Nella foto: il Sassolungo visto dal Passo Gardena.






Arrampicando su queste Vie di roccia, conoscerete molti versanti del Gruppo di Sella e i suoi accessi.

Con la Guida Alpina sceglierete la cime e la Via di roccia che più si adatta alle vostre capacita tecniche o alla vostra ispirazione, e nello stesso tempo salirete sicuri sulle sue pareti.


Foto gallery